lunedì 20 marzo 2017

I medici ammessi alle scuole di specializzazione universitarie chiedono garanzie sui rimborsi loro spettanti. Un contenzioso che si trascina da anni nonostante la normativa europea.



Garantire il dovuto risarcimento a tutti i medici ammessi alle scuole di specializzazione universitarie in medicina dall’anno accademico 1992/1993 all’anno accademico 2005/2006. 

E’ quanto ho chiesto al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, dopo essere stato sollecitato da diversi medici che reclamano la chiusura del contenzioso che si trascina da anni vista la mancata corresponsione dei rimborsi per l’attività prestata nonostante la normativa europea.  Sono state numerose, infatti,   le direttive europee a cui lo Stato italiano avrebbe dovuto adeguarsi anche nei confronti di quanti stavano già frequentando il corso di specializzazione e che non ha fatto. Ritengo  giusto  che questa annosa vicenda sia chiusa una volta per tutte e che, in modo equo, consenta i dovuti riconoscimenti economici a tutti i medici ammessi alle scuole di specializzazione universitarie garantendo loro i diritti acquisiti.

Nessun commento:

Posta un commento