mercoledì 22 marzo 2017

Ospedale di Modica Spoke. Il 4 aprile il Ministero della salute esaminerà il piano della rete ospedaliera siciliana.


Il 4 aprile si riunirà il ‘tavolo’ ministeriale per esaminare il "Piano di Riordino Sanitario in Sicilia’ e, con esso, la classificazione come ‘spoke’ di tutti e tre gli ospedali iblei. 

La data è già stata fissata e sarà quello il momento in cui verrà messo ‘nero su bianco’ il percorso che porta al riordino complessivo della sanità siciliana e di quella iblea per quel che più da vicino ci interessa. Seguo costantemente la vicenda con il Ministero della Salute e, attraverso esso la qualificazione giusta e reale del valore di tutti gli ospedali iblei, nessuno escluso. Superate le difficoltà legate ad una ‘distrazione’ della Regione rispetto alla valenza dell’ospedale di Modica, sono stati rispettati gli impegni assunti per la sua classificazione a ‘spoke’ scongiurando così il suo declassamento ad ‘ospedale di base’ come previsto dalla prima bozza di piano disposta dalla Regione. È tanto atteso il documento che darà ordine e organizzazione definitiva alla sanità siciliana e, di conseguenza, a quella dei territori, a cominciare dalla nostra provincia che, dunque, potrà avere tre ospedali di pari livello e di grande prospettiva per servizi migliori e importanti all’utenza e per una piena valorizzazione e riconoscimento di ognuna delle professionalità impegnate nelle strutture ospedaliere iblee.

Nessun commento:

Posta un commento