martedì 22 agosto 2017

Siracusa-Gela, riprendono i lavori: ennesima cortina di fumo gettata negli occhi dei cittadini?

La ripresa dei lavori nei cantieri autostradali della Siracusa-Gela, lotti da Rosolini a Modica, potrà essere motivo di soddisfazione solo se la ripartenza è a pieno regime con tutte le maestranze necessarie per completare i lavori senza che si ripresenti la vergognosa possibilità  di sospenderli o addirittura bloccarli come accaduto in queste settimane.

Si tratta dell'ennesima presa in giro oppure c'è veramente la volontà di lavorare alacremente, senza intoppi, con serietà e responsabilità per dare i primi kilometri di autostrada nella storia della provincia di Ragusa dopo attese inenarrabili?


Si tratta dell'ennesima cortina di  fumo gettata negli occhi di un'intera collettività?

Non intendo placare gli entusiasmi ma i fatti recenti mi portano ad essere cauto sul fatto che il problema è risolto definitivamente. Pertanto insisto sulla necessità di superare, nella conferenza di servizi del 29 agosto, tutte le criticità che soprattutto in quest'ultima fase, contrapponendo Cas e Cosige, hanno fatto andare a rilento e a singhiozzo i lavori.

Nessun commento:

Posta un commento