giovedì 5 ottobre 2017

Ryanair cancella tratta domenicale Comiso-Pisa

Conseguenza di una certa politica noncurante della fondamentale questione della continuità territoriale in Sicilia.

La cancellazione della rotazione domenicale della tratta Comiso-Pisa, operata  da Ryanair penalizzerà, ancora una volta la provincia di Ragusa.

I cittadini iblei costretti a  subire inerti le conseguenze del lassismo di certa politica nei confronti della fondamentale questione della continuità territoriale. Perché non utilizzare i fondi stanziati per la continuità territoriale in Sicilia per ovviare a quest’altra incredibile stortura nei confronti dei cittadini iblei e dei siciliani in generale?

Da siciliani  dobbiamo ancora una volta ringraziare il Governo nazionale che insieme  al Governatore Crocetta e al presidente dell’Enac Riggio ci hanno sfacciatamente presi in giro riguardo il nostro sacrosanto diritto alla mobilità. Quest’altra decisione aggrava ulteriormente la situazione; dalla Toscana, ad esempio,  tanti siciliani, studenti e lavoratori (come i docenti trasferiti al nord sempre da questo Governo nazionale a trazione PD) non possono più approfittare del volo domenicale per trascorrere qualche fine settimana insieme ai propri cari.

Una vergona! Nessuno si sta preoccupando di impedire alla compagnia aerea irlandese  di continuare a comportarsi in questo modo e nessuno si sta preoccupando del fatto che, da due anni, ci sono 20 milioni di euro  per la “continuità territoriale” in Sicilia ottenuti grazie ad un mio emendamento alla legge di stabilità  finalizzato ad abbattere le tariffe aeree che in molti casi sono un ostacolo insormontabile.

Se le autorità competenti avalleranno le decisioni di Ryanair saranno complici dell'ennesima decisione contro la Sicilia e i suoi abitanti. E questo non può più essere tollerato!

Nessun commento:

Posta un commento