Mercoledì, 20 Marzo 2019 - 16:01

Al Nord si parla di Tav e al Sud si discute ancora del doppio binario. In Sicilia infrastrutture mai nate e mai completate

I treni in Sicilia sono vecchi, lenti, spesso sporchi, la rete ferroviaria è vetusta e risulta fra le più obsolete dell’intero panorama italiano e fra le più lontane rispetto ai livelli qualitativi minimi indicati dall’Europa. Sulla questione ho presentato, in questi anni, diversi atti parlamentari, sia di proposta che di denuncia, purtroppo rimasti inascoltati.

Dati drammatici sono confermati dall’ultimo rapporto “Pendolaria” di Legambiente, che dal 2008 analizza ogni anno la situazione del trasporto ferroviario in Italia confermando un decremento del 15 per cento in meno di viaggiatori e svariati esempi di inefficienza. La tratta Ragusa-Palermo, ad esempio, lunga 250 chilometri prevede un cambio e una percorrenza di 4 ore 24 minuti, ad una velocità media di 56,5 km/h. Poi c'è un caso limite: il collegamento dei punti estremi dell’isola, Siracusa e Trapani. Il collegamento più “veloce” impiega 11 ore e 10 minuti, con tre cambi in mezzo alle campagne siciliane.

Così continuando quante chance ha la Sicilia di vedere potenziata, riqualificata e messa in sicurezza la dotazione infrastrutturale? Perché tutto ciò che è possibile nel resto d'Italia diventa impossibile in Sicilia? Perché, come accade nel resto d'Italia, non si prevedono collegamenti efficienti sia per un maggiore sviluppo turistico che commerciale anche attraverso il coinvolgimento di vettori privati?

La mia ennesima interrogazione chiede al governo di stanziare risorse e progettare azioni concrete per poter ambire ad un servizio ferroviario degno di un paese civile. Senza dimenticare, sempre a proposito di infrastrutture, lo scandaloso ed ennesimo stallo all’iter della Ragusa-Catania (attesa da oltre 30 anni), i lavori dell’autostrada Sr-Gela che procedono a singhiozzo per soli 18 km (attesi da 50 anni) e lo stato di disinteresse nei confronti del porto di Pozzallo, fra i più importanti della Sicilia, che sopravvive grazie alla sua posizione geografica strategica senza nessun progetto di sviluppo sia commerciale che turistico.

#andiamoavanti #sicilia #infrastrutture #ferrovie #porti #strade #autostrade#pertuttinino

 

Parla con me

Nome e cognome(*)
Inserire nome e cognome

La tua email(*)
Inserire email

Oggetto(*)
Inserire l'oggetto della richiesta

Messaggio(*)
Inserire un messaggio

ReCaptcha
Verifica antispam obbligatoria

Presa visione dell'informativa sulla privacy, in merito al trattamento dei dati personali, consultabile a questo link:
Presa visione dell'informativa sulla privacy, in merito al trattamento dei dati personali, consultabile a questo link:
relativamente al punto 1.1 (Obbligatorio)(*)
E' obbligatorio prestare il consenso per inviare il messaggio

relativamente al punto 1.2 (Non obbligatorio)
Valore non valido