Mercoledì, 26 Luglio 2017 - 02:43

Arrivano i primi 8 milioni di euro a Modica, Scicli e Ispica che avevo richiesto al governo per i danni ai privati causati dall'alluvione del gennaio scorso.

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la delibera del Consiglio dei Ministri, sabato scorso, che ha dichiarato ufficialmente lo stato di emergenza dopo i violenti nubifragi del 21 e 23 gennaio 2017 a Modica, Scicli e Ispica.

Questo vuol dire, che il percorso, difficile e complicato, che ho proposto e sostenuto perché potessero avere ristoro i privati che hanno subito danni da quegli eventi calamitosi, vede il traguardo agognato.

Adesso infatti, saranno emanate le ordinanze dal Dipartimento della protezione civile e, di concerto con la Regione, si cominceranno gli interventi utilizzando i primi 8 milioni di euro già stanziati dal Governo centrale nelle more della ricognizione in ordine agli effettivi e indispensabili fabbisogni, stanziati su mia richiesta, attraverso un ordine del giorno a mia prima firma che lo ha impegnato formalmente in tal senso anche con l'approvazione dell'aula della Camera.

Una notizia attesa ed una meta importante che è stata raggiunta e che serve a sollievo di quei momenti davvero difficili e complicati.

Una dimostrazione a me stesso e agli altri, che su temi così delicati serve essere tenaci e propositivi cercando solo soluzioni, mentre risultano dannosi gli atteggiamenti di chi preconizzava un fallimento dell’iniziativa e ha pure ironizzato, rischiando di speculare su quello che è stato un ‘dramma’ ancora non assorbito compiutamente.

Da parte mia, non lesinerò energie sino a quando, materialmente, questi fondi non finiranno nelle casse di destinazione per il loro utilizzo.

Parla con me

Nome e cognome(*)
Inserire nome e cognome

La tua email(*)
Inserire email

Oggetto(*)
Inserire l'oggetto della richiesta

Messaggio(*)
Inserire un messaggio

ReCaptcha
Verifica antispam obbligatoria

Presa visione dell'informativa sulla privacy, in merito al trattamento dei dati personali, consultabile a questo link:
Presa visione dell'informativa sulla privacy, in merito al trattamento dei dati personali, consultabile a questo link:
relativamente al punto 1.1 (Obbligatorio)(*)
E' obbligatorio prestare il consenso per inviare il messaggio

relativamente al punto 1.2 (Non obbligatorio)
Valore non valido