Mercoledì, 10 Febbraio 2021 - 11:45

Zona gialla e vaccini in Sicilia

Con la premessa che è indispensabile che i cittadini osservino tutte le cautele e le disposizioni di sicurezza sanitaria sono convinto che i numeri sul calo dei contagi nell’ultima settimana possano essere il viatico per la richiesta e l’ottenimento della zona gialla in Sicilia.

Condivido l’ipotesi lanciata dall’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, di ragionare sulla possibilità di entrare in zona gialla già domenica 14 febbraio in maniera da dare un po’ di fiato ad alcune attività commerciali per San Valentino e per i successivi giorni quando ci si avvicinerà a Carnevale.

Se ci muoviamo con equilibrio possiamo da un lato evitare nuovi picchi di contagi e dall’altro rimettere in moto alcuni comparti produttivi davvero allo stremo. E’ essenziale, con i protocolli di sicurezza, garantire da subito riaperture ed orari più elastici alle attività di ristorazione e somministrazione, culturali, sportive e ricreative. Faccio solo un esempio: al punto in cui siamo mi pare ovvio e giusto consentire ai ristoranti di lavorare fino alle 22.

Sul piano delle vaccinazioni ho notato l’iniziativa della Regione Veneto: proprio in queste ore il presidente Zaia ha avviato i contatti per verificare la possibilità di acquistare dosi in autonomia pur nel rispetto delle norme nazionali ed europee.

Credo che anche il presidente Musumeci possa avviare un percorso simile, quantomeno di esplorazione e verifica dei costi per aumentare il numero di vaccini per i siciliani”.

Parla con me

Nome e cognome(*)
Inserire nome e cognome

La tua email(*)
Inserire email

Oggetto(*)
Inserire l'oggetto della richiesta

Messaggio(*)
Inserire un messaggio

ReCaptcha
Verifica antispam obbligatoria

Presa visione dell'informativa sulla privacy, in merito al trattamento dei dati personali, consultabile a questo link:
Presa visione dell'informativa sulla privacy, in merito al trattamento dei dati personali, consultabile a questo link:
relativamente al punto 1.1 (Obbligatorio)(*)
E' obbligatorio prestare il consenso per inviare il messaggio

relativamente al punto 1.2 (Non obbligatorio)
Valore non valido