Martedì, 24 Agosto 2021 - 10:32

La situazione al cimitero dei Rotoli di Palermo e’ vergognosa. Presentiamo con Matteo Salvini due interrogazioni

La vergogna e lo scempio del cimitero dei Rotoli a Palermo devono finire. Circa mille bare in attesa di sepoltura da mesi, alcune che rischiano letteralmente di scoppiare per i gas sprigionati dai corpi in decomposizione e le alte temperature esterne.
 
Oggi vengono depositate in Senato e alla Camera due interrogazioni. La prima è del segretario nazionale della Lega, Matteo Salvini, la seconda è la mia. Chiediamo ai ministri dell’Interno, Luciana Lamorgese, e della Salute, Roberto Speranza, di fare cessare questa situazione indegna. Ringrazio Matteo Salvini per essersi esposto in prima persona nel voler risolvere un problema che è la palese dimostrazione di incuria e cattiva gestione dell’amministrazione comunale di Palermo. I nostri consiglieri comunali a Palazzo delle Aquile da mesi seguono la vicenda incalzando il sindaco.
 
Ieri nel consiglio comunale straordinario da Leoluca Orlando ancora una volta sono arrivate risposte assolutamente insufficienti.
 
Nelle interrogazioni che presentiamo viene sottolineato come la situazione ora abbia assunto pure carattere di emergenza sanitaria e chiediamo al governo nazionale di prendere in considerazione l’ipotesi della nomina urgente di un commissario alla luce dell’assoluta incapacità ed inerzia dell’amministrazione comunale palermitana.
 

Parla con me

Nome e cognome(*)
Inserire nome e cognome

La tua email(*)
Inserire email

Oggetto(*)
Inserire l'oggetto della richiesta

Messaggio(*)
Inserire un messaggio

ReCaptcha
Verifica antispam obbligatoria

Presa visione dell'informativa sulla privacy, in merito al trattamento dei dati personali, consultabile a questo link:
Presa visione dell'informativa sulla privacy, in merito al trattamento dei dati personali, consultabile a questo link:
relativamente al punto 1.1 (Obbligatorio)(*)
E' obbligatorio prestare il consenso per inviare il messaggio

relativamente al punto 1.2 (Non obbligatorio)
Valore non valido