Cos'è una proposta di legge?

Con disegno di legge (ddl), o anche proposta - o progetto - di legge (pdl), nel diritto, si intende un testo con cui si progetta l'emanazione di un atto normativo di rango primario. Il testo è proposto da soggetti qualificati (di norma i parlamentari, ma spesso non solo loro) all'interno dei vari ordinamenti giuridici statali. La proposta così avanzata è destinata ad essere analizzata dai vari organi legislativi competenti e, se consegue le prescritte maggioranze, a tradursi o meno in legge.

Cosa sono le interrogazioni e le interpellanze?

Questi atti parlamentari servono quando il Parlamento deve chiedere al Governo… E’ utile sapere che esistono due diversi tipi di queste "domande", differenti per la modalità con cui sono poste e soprattutto per l'importanza e l'urgenza di risposta: interrogazioni e interpellanze.
L'interrogazione è utilizzata solo per cercare di ottenere semplici informazioni su un fatto specifico.
L'interpellanza pretende di ottenere spiegazioni e risposte su ciò che riguarda l'indirizzo politico del Governo: ha un peso politico maggiore e, infatti, si attua SOLO in Aula. Uno più deputati della Camera e/o uno o più Senatori hanno facoltà di porre "domande" al Governo in merito al suo operato, alla veridicità o meno di un certo fatto o notizia e soprattutto ai provvedimenti che lo stesso Governo ha preso (o prenderà) riguardo a tali fatti o notizie. Si tratta di un modo per controllare e verificare cosa stia facendo il Governo (e si utilizza anche in altri Stati europei per informarsi sugli scopi ultimi di determinate Commissioni).

Cosa sono le mozioni e gli ordini del giorno?

L'ordine del giorno costituisce uno degli strumenti forgiati dal diritto parlamentare riguardanti la funzione di indirizzo e controllo del Governo. Questo atto scritto, proposto da ciascun parlamentare, vuole esprimere una direttiva politica al Governo: esso difatti può impegnare il Governo ad interpretare una legge in un certo qual modo o ad adottare delle leggi tramite alcuni provvedimenti di attuazione; inoltre può sottolineare alcuni aspetti specifici della materia in esame verso i quali indirizzare l'azione governativa. Il Governo esprime il proprio parere sugli ordini del giorno, accogliendoli, non accogliendoli o accogliendoli solo come raccomandazione. L'ordine del giorno approvato dall'Assemblea o dalla Commissione parlamentare competente (ovvero accettato dal Governo) vincola l'Esecutivo a darvi seguito. È da ricordare che, nel caso in cui il Governo non voglia attuare un ordine del giorno particolarmente rilevante, può ricorrere allo strumento della questione di fiducia. Impropriamente la locuzione "Ordine del giorno" è utilizzata anche per gli atti di indirizzo, non vincolanti e non deliberativi, che un organo collegiale adotta con votazione.
La mozione parlamentare  è uno strumento di indirizzo politico attraverso il quale la Camera o il Senato danno un indirizzo al Governo sul comportamento da tenere o le misure da prendere per affrontare una determinata questione. È un atto politicamente rilevante, ma che non comporta vincoli giuridici per il Governo che può assumersi la responsabilità politica di comportarsi diversamente dall'indirizzo indicato.La mozione può essere presentata da un capogruppo o almeno di 10 deputati alla Camera, o da un almeno di otto senatori al Senato.La discussione in aula avviene in maniera simile a quella di una legge. Il testo della mozione viene discusso, possono essere presentati e votati gli emendamenti al testo iniziale e poi si svolge una votazione finale.La costituzione italiana con l'articolo 94 prevede altre due forme di mozione particolari che concernono strettamente il rapporto di fiducia tra Parlamento e Governo: la mozione di fiducia e quella di sfiducia.La prima ricorre in occasione della formazione di un nuovo Governo (entro 10 giorni dalla formazione). Le mozioni di sfiducia nei confronti del Governo possono essere discusse e votate ogni volta che almeno un decimo dei componenti della singola camera (Camera o Senato) ne facciano richiesta.

Le mie battaglie

Continuità territoriale aerea

In questi anni di attività parlamentare sono state diverse le battaglie che mi sono intestato a favore del mio territorio e della collettività. Impegno saldamente radicato sulla provincia di Ragusa senza tralasciare però i diritti di tutti i siciliani: la continuità territoriale aerea nell’isola ne è un esempio. C’è tanta ostilità ad oggi dei Governi Nazionale e Regionale, ma nessuno ci fermerà; i siciliani devono riavere quanto loro è stato tolto senza se e senza ma.

Aeroporto di Comiso

Persistente il mio impegno, sin dalla mia prima legislatura alla Camera dei deputati, per l’aeroporto di Comiso, infrastruttura sulla quale bisogna lavorare ancora parecchio per far sì che diventi veramente strategica in grado di portare sviluppo turistico e commerciale per il territorio.

Autostrada Siracusa-Gela

L’impegno per altre grandi infrastrutture come l’autostrada SR-Gela ed in particolare i lotti da Rosolini a Modica. Una battaglia intrapresa fin dall’inizio per cercare di superare qualsiasi ostacolo per il loro completamento dopo anni infiniti di attesa.

Nubifragio gennaio 2017

I fondi per il violento nubifragio del gennaio 2017 che ha messo in ginocchio due città della provincia di Ragusa, Modica, Scicli ed Ispica con lo stanziamento dal Governo Nazionale dei primi 8 milioni di euro per le tre città per i danni ai privati causati dall'alluvione.

Videosorveglianza scuole

Grande attenzione per le scuole e i piccoli studenti; sono stato il promotore della Legge passata alla Camera sulla Videosorveglianza nelle scuole.

Sanità

Il sistema sanitario nella mia mia provincia è una delle battaglie quotidiane che mi sono intestato da tempo per avere una sanità eccellente che sia al servizio degli utenti nel modo più efficiente ed efficace possibile. In sede Ministeriale, tra le altre cose, rivista la recente riforma del piano sanitario regionale che per la provincia di Ragusa presentava lacune e refusi penalizzanti per tutti. Inoltre si è molto lavorato per salvare in extremis l’ospedale “Maggiore” di Modica da sicuro declassamento. Grazie ai continui contatti con il Ministero della salute il Maggiore elevato a ospedale di primo livello (SPOKE).

Prodotti locali di qualità

Massima attenzione sui prodotti locali di qualità, attraverso atti parlamentari per la loro tutela e la salvaguardia e per il contrasto del falso e la contraffazione per proteggere il produttore all’origine ed il consumatore.

IGP Cioccolato di Modica

L’igp cioccolato modicano che è la concretizzazione della proficua attività sviluppata per arrivare al prestigioso riconoscimento.

Vigili del Fuoco

Scongiurata la chiusura del presidio dei Vigili del Fuoco volontari a Santa Croce Camerina.

Turismo

Il turismo; un’altra mia battaglia in cui credo. Il turismo è fonte di lavoro e di grandi opportunità per la provincia di Ragusa e ci vuole l’impegno di tutti, me compreso, per avviare e attivare politiche turistiche che siano in grado di elevare la provincia di Ragusa anche in questi termini.

Fondi infrastrutture

Ovviamente in epoca di tagli pubblici è più complicato realizzare tutto quello che si spera fare però ci sono dei risultati di cui vado fiero, soprattutto nello stanziamento di fondi per la realizzazione di infrastrutture locali e il recupero dei centri storici in stato di degrado: un milione e mezzo di euro per il completamento del parcheggio interrato in Piazza del Popolo a Ragusa, 1,3 milioni per l’arredo urbano del centro storico di Acate, 1,2 milioni di euro per la strada Carcanella di Monterosso Almo. E poi ancora altri finanziamenti, per ben 13 milioni di euro per interventi volti ad arginare il dissesto idrogeologico. Ancora finanziamenti per un importo complessivo di 2.410.000 di euro per i lavori di restauro e adeguamento nel plesso scolastico in contrada Michelica a Modica (ex “Denaro Papa”), appartenente all’istituto “Raffaele Poidomani” - “Giovanni Falcone”. cinque milioni per l’ampliamento del cimitero di Scicli e gli 1,7 milioni per l’impiantistica sportiva in provincia. La realizzazione per 800mila euro della biblioteca comunale di Santa Croce Camerina.

Archivio di Stato

La battaglia intrapresa a favore dell’Archivio di Stato, la cui sede è rimasta a Modica, così come il ricco patrimonio in esso custodito.

Proposte di legge

Diverse le proposte di legge presentate, tra queste:
  • Disposizioni per favorire lo sviluppo dell'imprenditoria giovanile nel settore agricolo;
  • Disposizioni concernenti la tracciabilità dei prodotti agricoli e agroalimentari per la tutela del consumatore e il contrasto della contraffazione dei prodotti nazionali;
  • Disposizioni per la riqualificazione, il recupero e la valorizzazione dei centri storici, specialmente appartenenti al patrimonio mondiale dell'UNESCO, nonché agevolazioni per l'acquisto della prima casa di abitazione;
  • Disposizioni per la vigilanza sull'applicazione degli accordi stipulati dall'Associazione bancaria italiana in materia di erogazione di mutui;
  • Istituzione dell'azienda speciale per il porto di Pozzallo presso la camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Ragusa;
  • Disposizioni per la valorizzazione delle attività artigianali tradizionali e degli antichi mestieri;
  • Disciplina dell'attività di ristorazione in abitazione privata (home restaurant);
  • Istituzione del Fondo per il sostegno delle imprese artigiane e delle imprese agricole in stato di difficoltà temporanea;
  • Disposizioni concernenti l'etichettatura delle farine di grano duro non raffinate o integre e dei prodotti da esse derivati e misure per la promozione della loro produzione e del loro consumo.

Parla con me

Nome e cognome(*)
Inserire nome e cognome

La tua email(*)
Inserire email

Oggetto(*)
Inserire l'oggetto della richiesta

Messaggio(*)
Inserire un messaggio

ReCaptcha
Verifica antispam obbligatoria

Presa visione dell'informativa sulla privacy, in merito al trattamento dei dati personali, consultabile a questo link:
Presa visione dell'informativa sulla privacy, in merito al trattamento dei dati personali, consultabile a questo link:
relativamente al punto 1.1 (Obbligatorio)(*)
E' obbligatorio prestare il consenso per inviare il messaggio

relativamente al punto 1.2 (Non obbligatorio)
Valore non valido